HomeNews

Champagne in Villa. Il perlage reale

Il poeta bretone Max Jacob scrisse: «Lo Champagne, se si ha tempo per ascoltarlo, fa lo stesso rumore, nella sua schiuma e nelle sue bollicine, del mare sulla sabbia». 

champagne_MB.jpg
ASPI – Associazione della Sommellerie Professionale Italiana dedica a questa straordinaria produzione, tra i vini più antichi, celebri ed eleganti al mondo, un evento unico nel suo genere. 
Appuntamento lunedì 22 ottobre, nella splendida cornice della Villa Reale di Monza, con «Champagne in villa. Il perlage reale». 
Ad aprire l’evento, dalle 14.30 alle 15.30, il seminario “I Racconti dei vigneron: storie appassionate narrate dagli stessi produttori”, in cui cinque vigneron champenois riveleranno l’identità delle loro cantine: caratteristiche climatiche dei terreni, uvaggi, metodi di coltivazione e di produzione. Un viag-gio nell’essenza di ogni vino, con un minimo comun denominatore: il perlage, caratteristica principe di vini Champagne dalle molteplici sfaccettature. A raccontarsi saranno: Jacky Chaput, rappresentante dell’ottava generazione dello Champagne Jacques Chaput, cantina che con i suoi cuvées esprime tutta l’eccellenza della Côte des Bar; Corinne Falmet, figlia di Michel Falmet, da cui ha rilevato l’omonima cantina nel 2004 guidandola verso il futuro con un perfetto equilibrio tra tradizione e innovazione; Séverine Leboeuf, moglie di Alain Leboeuf, vincitrice di numerosi premi e riconoscimenti, Marie Tassin, pronipote di Marcel Tassin, tra i primi produttori vinicoli della bassa Côte des Bar a diventare Récoltant Manipulant dopo la rivolta dello Champagne e Marc Augustin, dell’omonima cantina, celebre per la coltivazione biodinamica che preserva la straordinaria qualità della materia prima con il minimo intervento dell’uomo. 
Alcune delle loro straordinarie creazioni saranno proposte in assaggio, con oltre 60 etichette di Cham-pagne e altri grandi vini da degustare, dalle 15.30 alle 20.00, con la guida esperta dei sommelier professionisti di ASPI. Il tutto, nello scenario da sogno della Villa Reale di Monza, monumentale residenza costruita per volontà dell’imperatrice Maria Teresa d’Austria nella seconda metà del 1700, famosa in tutto il mondo per la sua bellezza mozzafiato. 
«Non potevamo scegliere location diversa da questa per presentare il vino più elegante di tutti i tempi. E per descriverne l’identità, abbiamo voluto che a parlare fosse chi, ogni giorno, lavora per rendere ogni bottiglia speciale, come i cinque celebri vigneron champenois. Il lavoro necessario per la produzione di uno Champagne, infatti, richiede cura, sapienza, passione. È certosino, quasi maniacale, nei suoi passaggi. E il frutto di tale impegno si rivela fin dal primo calice. Ne sono testimonianza le storie dei protagonisti che si racconteranno nel corso dell’evento e le oltre 60 etichette che saranno proposte in assaggio: un patrimonio da degustare, capire e amare» -  dichiara Giuseppe Vaccarini, Presidente ASPI. 
E visto che tutte le iniziative ASPI sono sempre all’insegna del bere responsabile e consapevole, all’evento sarà presente un gazebo gestito dalla C.R.I. sezione di Monza per un eventuale controllo del tasso alcolemico (su richiesta)

Primo concorso Miglior Sommelier Taiwanese in Vini Italiani

 

Il 1 Giugno a Taipei  (Taiwan) si svolgerà’ il Primo Concorso per il Miglior Sommelier di Taiwan in Vini Italiani, realizzato da ASPI con la collaborazione di Bellavista e di Tecknomonster ed il patrocinio di Italian Trade Agency.

SommelierTaiwan

ASPI, dopo il successo ottenuto lo scorso maggio 2017 con un analogo concorso a Bangkok (Tailandia), che vedrà’ la seconda edizione in novembre, continua l’opera di diffusione della cultura enoica dei vini italiani e della sommellerie nei paesi asiatici, attualmente gli unici in grande crescita e sviluppo economico, al fine di contribuire alla conoscenza ed apprezzamento dei prodotti del nostro Paese e della nostra professionalità’.

Il 2 giugno si terra’ a Taipei, per la prima volta un importante banco d’assaggio riservato ad un centinaio di produttori di vini italiani che esportano a Taiwan.

Per iscriversi al concorso: https://goo.gl/8BP4JU

Convocazione Assemblea Generale per l'approvazione Esercizio Sociale 2017

 

Convocazione  Assemblea Generale per l'approvazione Esercizio Sociale 2017
        

 

In attuazione dell'art. 21 dello Statuto Sociale, i Soci attivi (Sommelier, Mastro Sommelier, Gran Mastro Sommelier, Soci Fondatori), sono convocati alla riunione in videoconferenza il giorno 10 maggio 2018, alle ore 10.30, presso la Sede Centrale dell'ASPI, via Simone d'Orsenigo, n. 1, 20135 Milano, per deliberare sul seguente Ordine del Giorno:

 

1)    Approvazione bilancio esercizio sociale 2017 e Bilancio di previsione per il 2018

 


Il Presidente
Giuseppe Vaccarini

 

Inviata via newsletter e pubblicata sul sito ASPI www.aspi.it e pagine facebook di ASPI - Sede Centrale
All'indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo." target="_blank" href="mailto:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo." style="margin: 0px; padding: 0px; background: transparent; color: #196ad4;">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. potrete conoscere le modalità di connessione in videoconferenza.

 

Miglior Sommelier d'Italia ASPI 2018

 Miglior Sommelier d'Italia ASPI 2018

Si sono da poco conclusi i festeggiamenti del Decennale e già siamo pronti per la nuova edizione del Concorso per il Miglior Sommelier d'Italia!
S svolgeranno infatti a Milano, i prossimi 6 e 7 ottobre, le prove che decreteranno, tra un massimo di 10 candidati, l'erede di Gabriele Del Carlo, vincitore dell'edizione 2017.
I sommelier interessati a prendere parte alla competizione possono candidarsi tramite l'apposito modulo:http://www.aspi.it/files/MSI2018/MSI2018.pdf
In fase di iscrizione verranno comunicati maggiori dettagli relativi all'impegno.

Dal Piemonte a Bordighera, Bricco dell'Uccellone 1997 conquista l'Hotel Parigi

 

Dal Piemonte a Bordighera, Bricco dell'Uccellone 1997 conquista l'Hotel Parigi

Il mese di febbraio si conclude in festa all'Hotel Parigi. Grande cena e grandi vini ad accompagnare un menù poco marinaro e molto piemontese/milanese. 
Conduttore e animatore dell’irripetibile evento, il Mastro Coppiere e Formatore ASPI, Alberto Rovati. 
Il Bricco dell'Uccellone 1997, Braida, trova il suo perfetto abbinamento con la Cassouela, tipico piatto milanese. 
A celebrare questo speciale connubio, i soci ASPI Riviera dei Fiori, il Presidente Giuseppe Vaccarini, i colleghi ed amici della vicina associazione monegasca dei sommelier, rappresentati dal loro presidente Dominique Milardi, il Presidente di ONAV Vito Intini, ed alcuni rappresentanti della stampa locale e nazionale e, in via del tutto eccezionale, il produttore, Giuseppe Bologna.
Nel corso della serata il Presidente Vito Intini ha consegnato a Giuseppe Vaccarini e  Piero Sattanino, vice presidente ASPI, il prestigiosissimo attestato di “Maestro Assaggiatore Onorario ONAV”.

Cena di Gala Le Soste 2018

Cena di Gala Le Soste 2018

Grande serata quella di lunedì 5 marzo, svoltasi presso il prestigioso Excelsior Hotel Gallia di Milano.
Numerosissimi gli Chef stellati e gli ospiti illustri presenti e con loro anche ASPI. 
Come ogni anno, l'Associazione Le Soste ha nominato i vincitori di alcuni premi o menzioni speciali e per il secondo anno si é rinnovato anche il Premio ASPI - Le Soste “Best Wine Estates of Italy”. 
Ad aggiudicarsi il prestigioso riconoscimento  é stata la Cantina Roeno, presente con la sua titolare, la Sig.ra Cristina Fugatti, con la seguente motivazione: “La storia di una famiglia in Valdadige che da tre generazioni regala all'appassionato e al gourmet grandi soddisfazioni sensoriali con la produzione di vini eccellenti ed esclusivi, grazie alla ricerca aziendale dedicata al recupero di vitigni storici e progetti importanti come l'Enantio e il Riesling Renano”.
Nel corso della serata, il Miglior Sommelier d’Italia ASPI 2017 Gabriele Del Carlo ha ricevuto da Le Soste il Premio Franco Colombani con la seguente motivazione:  "per la professionalità, la competenza e la grande passione nella promozione e valorizzazione dei vini italiani di qualità nel mondo"
 

Pagina 3 di 51

Login



EmailQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Contatti+39 02 87383831

ASPI

Vai all'inizio della pagina

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua navigazione.

Utilizzando questo sito, acconsenti agli utilizzi di cookie e delle altre tecnologie descritte nella nostra cookie policy. Per saperne di piu'

Approvo